Senigallia Atto

ELEZIONE DEL VICE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - ART. 21 DELLO STATUTO COMUNALE

Delibera del Consiglio Comunale N° CC/2020/59 del 21 ottobre 2020

Presentazione
Approvazione
21.10.2020
  • 21.10.2020
  • approvato


Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N° 59 
Seduta del 21/10/2020
OGGETTO:	ELEZIONE DEL VICE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - ART. 21 DELLO STATUTO COMUNALE
L’anno duemilaventi addì ventuno del mese di ottobre alle ore 15:00  nel Palazzo Municipale di Senigallia e nella solita sala delle adunanze consiliari.
Previa convocazione nei modi di rito, si è oggi riunito, in prima seduta, il Consiglio Comunale.
Fatto l’appello nominale risultano:
ConsiglierePres.Ass.ConsiglierePres.Ass.1 Angeletti Margherita*-14 Giuliani Ludovica*-2 Ansuini Andrea *-15 Liverani Marcello*-3 Antonelli Daniela*-16 Montesi Massimo*-4 Barucca Alessandra-*17 Olivetti Massimo*-5 Beccaceci Lorenzo*-18 Pagani Stefania*-6 Bello Massimo*-19 Pergolesi Enrico*-7 Bernardini Anna Maria*-20 Piazzai Rodolfo*-8 Bomprezzi Chantal*-21 Pucci Lucia*-9 Brescini Angelica*-22 Rebecchini Luigi*-10 Campanile Gennaro*-23 Romano Dario*-11 Carletti Andrea*-24 Schiavoni Floriano*-12 Crivellini Filippo*-25 Tomassoni Silvia*-13 Da Ros Davide*-T O T A L E     P R E S E N T I    N° 24 

 Malih MohamedConsigliere Straniero Aggiunto*-
Sono altresì presenti gli assessori: Cameruccio Gabriele, Campagnolo Elena, Canestrari Alan, Petetta Cinzia, Pizzi Riccardo, Regine Nicola.
Essendo legale l’adunanza per il numero degli intervenuti, il Sig. Bello Massimo nella qualità di Presidente dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario Comunale Dott. Morganti Stefano. 
Chiama a fungere da scrutatori i Consiglieri Signori: 1°  Pucci Lucia; 2° Rebecchini Luigi;  3° Campanile Gennaro .




Il Presidente del Consiglio BELLO enuncia l’argomento iscritto al punto 4 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari relativo a: ELEZIONE DEL VICE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - ART. 21 DELLO STATUTO COMUNALE e procede alla relazione illustrativa.
Il Presidente del Consiglio BELLO: Come ha poco fa anche il mio predecessore detto, a questo punto apro la discussione riguardo al punto all’ordine del giorno, prego. Ora in attesa che i consiglieri si possano prenotare per aprire la discussione leggo il comma dell’articolo 24 che interessa il Consiglio, cioè il comma 3 dell’articolo 24, il regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale dovrà prevedere che se il Presidente del Consiglio è scelto tra i consiglieri di maggioranza, il Vice Presidente deve essere scelto tra i Consiglieri di minoranza e ovviamente la procedura di elezione è la medesima di quella prevista per il Presidente del Consiglio. Vedo che si è prenotata la consigliera Chantal Bomprezzi, prego ne ha facoltà.
Il Consigliere BOMPREZZI: grazie Presidente, neo Presidente e buonasera a tutti, dicevo prima, non nascondo la mia emozione di essere di nuovo qui in questa aula consiliare così rinnovata con questi bellissimi dipinti, questa sala aurea, che trasmette un certo senso, passatemi il termine, di sacralità seppure il luogo eletto, laico, per eccellenza. Tante persone, tanti dibattiti si sono avvicendati negli anni e quindi per me è un grande onore, ripeto, essere qui. Saluto ovviamente il neo-sindaco, tutta la Giunta, il neo-presidente, i nuovi consiglieri, anche coloro con cui ci siamo confrontati nella scorsa consiliatura e mi unisco agli auguri di buon lavoro e tra l’altro saluto anche, non da ultimo, il pubblico che, anche se non fisicamente presente, la tecnologia, a me tanto cara, ci dimostra che riusciamo, ecco, seppur nell’emergenza, a garantire la partecipazione di, credo, tante persone oggi, perché è notorio che la prima seduta di Consiglio è sempre molto partecipata e vissuta e anche se noi, ecco, fisicamente non riusciamo a sentire la vicinanza fisica, però da casa ci stanno sentendo numerosi. Arrivando al punto del mio intervento e quindi alla questione relativa alla elezione del Vicepresidente del Consiglio, ovviamente il Presidente del Consiglio ha ricordato che, appunto, la scelta, qualora il Presidente del Consiglio venga scelto tra i banchi della maggioranza, dovrebbe rappresentare, ovviamente per questioni di equilibrio istituzionale, la parte, ecco, della minoranza. Su questo devo dire anche l’elezione del Presidente ha dimostrato come ci sono tutti i presupposti per avviare una sana e proficua collaborazione, perché devo dire anche una parte della maggioranza ha accolto la proposta del Partito Democratico e anche di altra parte della minoranza che abbiamo fatto relativa a Rebecchini che saluto e ringrazio, perché è stato il Presidente dell’allora prima Commissione consiliare con cui abbiamo lavorato negli scorsi cinque anni e mi unisco ai ringraziamenti che ha fatto già il Consigliere Romano, perché veramente ha dimostrato grande equilibrio e grandi esperienze e doti istituzionali. Quindi, venendo al dunque, ci sentiamo di proporre almeno come Partito Democratico, ma devo dire una proposta che è stata condivisa anche tra gli altri Consiglieri di questa coalizione, di poter proporre il nome di Margherita Angeletti. Questo per delle motivazioni similari a quanto detto relativamente al ruolo del Presidente del Consiglio, ovviamente devono essere ruoli incarnati da figure che per la loro esperienza politica e istituzionale debbano essere garanti di equidistanza tra le varie forze politiche, di equilibrio, una posizione insomma per così dire super partes e questo viene concretizzato sia ovviamente da soggetti che hanno una pregressa esperienza politico-istituzionale, perché chiaramente gli dà quelle capacità di sapere come dirigere all’occorrenza un Consiglio, ma non di meno anche dalle doti personali e crediamo che Margherita Angeletti incarni entrambe queste caratteristiche, perché da un lato sappiamo tutti che ha una grande esperienza politica e istituzionale, ha ricoperto nella scorsa consiliatura anche il ruolo di Presidente di Commissione, che devo dire ha interpretato sempre al meglio ed è stata apprezzata devo dire da tutti i colleghi sia di maggioranza e di opposizione, ma nondimeno da quelle doti personali che derivano anche, credo, dalla sua professione di medico, ma che conoscendola personalmente ormai da anni comunque è nato un bel rapporto non solo di collaborazione politica, ma anche di amicizia, sicuramente la consigliera Margherita Angeletti ha quelle doti non solo come dicevo politico istituzionali, ma anche personali per rappresentare al meglio questo ruolo, quindi vi suggerisco, come insomma appena detto, di vagliare questa nostra ipotesi, grazie.
Il Presidente del Consiglio BELLO: grazie consigliere Bomprezzi. Ci sono altri Consiglieri che desiderano prenotarsi? Consigliere Angeletti, prego ne ha facoltà.
Il Consigliere ANGELETTI: grazie. Ne approfitto per salutare il nostro nuovo Sindaco, il Presidente del Consiglio comunale, la Giunta e tutti i colleghi Consiglieri. Per me è un’emozione questa, in quanto è sempre un’emozione trovarsi alla prima seduta del nuovo Consiglio comunale. Questo è il mio terzo Consiglio comunale e in una nuova veste, nella veste dell’opposizione dopo due mandati di maggioranza, due mandati che mi hanno fatto crescere, maturare dal punto di vista politico, due mandati in cui ho lavorato bene anche con dei Consiglieri che vedo adesso all’opposizione, in questo penso al Consigliere Rebecchini che stimo e che saluto e con cui ho lavorato proficuamente con altri Consiglieri che sono qui al terzo mandato con me e mi sento emozionata a questa proposta e ringrazio la collega, amica Chantal Bomprezzi, la ringrazio e, niente altro, dico che cercherò di portare avanti i miei compiti di consigliera comunale nel rispetto delle istituzioni, nel rispetto della Costituzione, per il bene dei cittadini, per il bene della nostra città di cui sono orgogliosa di fare parte, grazie.
Il Presidente del Consiglio BELLO: grazie consigliere Angeletti. Ci sono altri Consiglieri? Ecco, ha chiesto la parola il Consigliere Pergolesi Enrico, ne ha facoltà.
Il Consigliere PERGOLESI: grazie Presidente. Intanto condivido pienamente la scelta che ricade su Margherita Angeletti, ottima professionista ed è stata anche un’ottima consigliera, quindi esprimo profonda gratitudine se vorrà accettare questo ruolo che appunto ha accennato di voler accettare. Una considerazione però, politica, la vorrei fare. Intanto signor Presidente le auguro un ottimo lavoro, un buon lavoro, però vede, l’accenno fatto alla lettera dell’Anpi non è un accenno a caso insomma, se non fosse stato per quello che qualcuno ha definito uno scivolone lei forse siederebbe al momento nei banchi più in basso, quelli della Giunta, non quelli del Presidente del Consiglio e mi tornano in mente le parole del consigliere Rebecchini di poco fa, in cui accennava che il ruolo del Presidente non dovrebbe essere oggetto di spartizioni, purtroppo questa sembra esserla. Detto questo, spero che lei sarà il Presidente di tutti, come ha detto di voler essere, e il fatto che abbia già giurato sulla Costituzione, una Costituzione antifascista, credo ci dia comunque delle garanzie. Spero che nei prossimi cinque anni questi scivoloni non accadano più, grazie.
Il Presidente del Consiglio BELLO: grazie Consigliere Pergolesi. Ci sono altri Consiglieri che desiderano prenotarsi in questo dibattito? Il Consigliere Ansuini ne ha facoltà.
Il Consigliere ANSUINI: Innanzitutto vorrei salutare tutti i colleghi Consiglieri, tutta la Giunta, il Presidente e dire due parole proprio, ti posso dare del tu Margherita, dato che ci conosciamo da una vita, e sarà per me personalmente un piacere, ecco, votarti come Vice Presidente, veramente, di cuore, grazie.
Il Presidente del Consiglio BELLO non registrandosi altri interventi apre la votazione con la consegna delle schede.
Effettuate le operazioni di voto e  di scrutinio da parte degli scrutatori si verifica il risultato appresso riportato che viene proclamato dal Presidente ai sensi di legge.
Presenti con diritto di voto	n. 24
Votanti	n. 24
Schede nell’urna	n. 24
Maggioranza richiesta	n. 13
Hanno riportato voti:
Angeletti Margherita	n. 24

Tutto ciò premesso


IL CONSIGLIO COMUNALE
- Visto l'argomento iscritto al punto 4 dei suoi lavori;
- Visto l'art. 21 dello Statuto Comunale il quale prevede che nella stessa seduta nella quale avviene l’elezione del Presidente del Consiglio Comunale, debba procedersi con le stesse modalità, all’elezione di un Vice Presidente del Consiglio Comunale;
- che l’art. 16 del vigente Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari, prevede che il Vice Presidente esercita le seguenti attribuzioni: sostituisce il Presidente in tutte le sue funzioni in caso di sua assenza o impedimento o di momentanea assenza verificatasi nel corso delle adunanze; collabora con il Presidente nell’esercizio delle funzioni di organizzazione attraverso la partecipazione di diritto alla Conferenza dei Capigruppo Consiliari;
- Rilevato che l’art. 15 comma 4 del Regolamento per il Funzionamento del Consiglio Comunale e delle Commissioni Consiliari stabilisce che se il Presidente del Consiglio è scelto tra i Consiglieri di maggioranza il Vice Presidente deve essere scelto tra i Consiglieri di minoranza e viceversa, a pena di nullità della deliberazione di nomina;
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D.Lgs. 18/08/2000 n. 267 sull’ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario generale;
- Con votazione resa a scrutinio segreto che ha dato il risultato sopra riportato;
D E L I B E R A
1°) - PROCLAMARE Vice Presidente del Consiglio Comunale, ai sensi e per gli effetti dell'art. 21 dello Statuto Comunale, il Consigliere MARGHERITA ANGELETTI.
     


Letto, confermato e sottoscritto
	Il Presidente	Il  Segretario Comunale
	F/to Bello Massimo	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 3 dicembre 2020 al 18 dicembre 2020 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 21 dicembre 2020	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 14 dicembre 2020, essendo stata pubblicata il 3 dicembre 2020.
Lì, 15 dicembre 2020	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,