Senigallia Atto

Regolamento comunale per la gestione dell’autocompostaggio

Delibera del Consiglio Comunale N° CC/2019/99 del 16 dicembre 2019

Presentazione
Approvazione
16.12.2019

Firmatari

  • Enzo Monachesi
    Assessore con delega a manutenzione e sicurezza del territorio, mobilità e trasporti, partecipazione, frazioni, politiche per lo sviluppo sostenibile, gestione dei rifiuti, nuove energie
    Monitorato da 26 cittadini

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N° 99 
Seduta del 16/12/2019
OGGETTO:	APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELL’AUTOCOMPOSTAGGIO
L’anno duemiladiciannove addì sedici del mese di dicembre alle ore 15:00  nel Palazzo Municipale di Senigallia e nella solita sala delle adunanze consiliari.
Previa convocazione nei modi di rito, si è oggi riunito, in seduta straordinaria il Consiglio Comunale.
Fatto l’appello nominale risultano:
ConsiglierePres.Ass.ConsiglierePres.Ass.1 Angeletti Margherita*-14 Pedroni Luana*-2 Beccaceci Lorenzo *-15 Perini Maurizio*-3 Bedini Mauro-*16 Pierfederici Mauro*-4 Brucchini Adriano*-17 Profili Vilma*-5 Canestrari Alan-*18 Rebecchini Luigi*-6 Da Ros Davide-*19 Romagnoli Simona*-7 Fileri Nausicaa*-20 Romano Dario*-8 Gregorini Mauro*-21 Salustri Maurizio-*9 Mandolini Riccardo*-22 Santarelli Luca-*10 Mangialardi Maurizio*-23 Sardella Simeone-*11 Martinangeli Stefania*-24 Sartini Giorgio*-12 Palma Elisabetta*-25 Urbinati Sandro*-13 Paradisi Roberto-*T O T A L E     P R E S E N T I    N° 18

 Becka MaksimConsigliere Straniero Aggiunto*- Mraihi MohamedConsigliere Straniero Aggiunto*-
Sono altresì presenti gli assessori: Bomprezzi Chantal, Bucari Simonetta, Girolametti Carlo, Giuliani Ludovica, Memè Maurizio, Monachesi Enzo, Ramazzotti Ilaria
Essendo legale l’adunanza per il numero degli intervenuti, il Sig. Romano Dario nella qualità di Presidente dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario Comunale Dott. Morganti Stefano 
Chiama a fungere da scrutatori i Consiglieri Signori: 1°  Urbinati Sandro; 2° Pedroni Luana;  3° Mandolini Riccardo .


Il Presidente del Consiglio ROMANO enuncia l’argomento iscritto al punto 12 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari relativo a: APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELL’AUTOCOMPOSTAGGIO e concede la parola all’Assessore alla gestione dei rifiuti, Enzo Monachesi, per la relazione introduttiva.

L’Assessore MONACHESI: questa è una pratica assolutamente semplice ma nello stesso tempo molto importante. Parliamo di autocompostaggio, una pratica che già esiste e che aiuta Senigallia a raggiungere quella cifra importante del quasi 71% di rifiuto riciclato nella nostra città. Perché portiamo questo regolamento, che poi è molto semplice, l’abbiamo visto in Commissione in maniera molto veloce? Proprio perché semplicemente è una modalità per inserirsi nell’albo delle famiglie che decideranno di fare l’autocompostaggio. L’ATA, cioè l’ente che si occupa di rifiuti, dello smaltimento nella nostra provincia, ci chiede questo ulteriore sforzo cioè di fare un regolamento che prevede naturalmente chi, come e quando può attivarsi e come si fa l’iscrizione all’albo e soprattutto l’impegno che ci deve essere da parte del cittadino a farlo funzionare perché comunque questa pratica all’interno della propria proprietà favorisce l’autocompostatore e quindi la famiglia che decide di adoperarsi, con uno sconto del 15% sulla tariffazione della sua TARI. L’unica cosa che devo aggiungere a queste parole molto semplici, è che nella pratica come vedete l’ATA non solo ci chiede questo regolamento ma si rende disponibile, e quindi noi accettiamo, per fare dei controlli a campione, si parla del 5% degli iscritti all’albo dell’autocompostaggio, per verificare, non chiaramente per sanzionare che sia ben chiaro, per verificare che chi fa l’autocompostaggio lo fa in maniera corretta e nel caso in cui abbia la necessità di un aiuto per migliorare il compostaggio questo tipo di intervento dell’ATA nella verifica ha questo obiettivo, cioè far funzionare l’autocompostaggio.

Il Presidente del Consiglio ROMANO: apriamo la discussione generale. Non vedo interventi quindi chiudiamo la discussione generale. Dichiarazioni di voto.

Il Consigliere PEDRONI (PD): la dichiarazione di voto è un voto favorevole ma volevo cogliere l’occasione per esprimere soddisfazione riguardo alle scelte fatte da questa Amministrazione che hanno permesso i risultati raggiunti in termini di percentuale, soprattutto in materia di raccolta differenziata. Abbiamo superato il 70% e questo è un risultato che deve essere sicuramente anche condiviso con i cittadini che hanno compreso il valore delle politiche ambientali che sono proiettate alla difesa del pianeta, quindi grazie per quanto ha fatto e per quanto riguarda il Regolamento era già in pratica.

Il Presidente del Consiglio ROMANO pone in votazione, palese con modalità elettronica, la proposta iscritta al punto 12 dell’ordine del giorno dei lavori consiliari che viene approvata con 17 voti favorevoli, nessuno contrario, nessuno astenuto, 1 presente non votante (Sartini), come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Il Presidente del Consiglio ROMANO pone in votazione, palese con modalità elettronica, l’immediata eseguibilità dell’atto deliberativo che viene approvata con 17 voti favorevoli, nessuno contrario, nessuno astenuto, 1 presente non votante (Sartini), come proclama il Presidente ai sensi di legge.

Tutto ciò premesso

IL CONSIGLIO COMUNALE
- Visto l'argomento iscritto al punto 12 dei suoi lavori;
- Udita la relazione dell'Assessore alla gestione dei rifiuti, Enzo Monachesi;
- Visto il D. Lgs. n. 152/2006 e s.m.i. recante: Norme in materia ambientale;
- Vista la Legge Regionale 20 gennaio 1997, n.15 Disciplina del tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi;
- Vista la Legge Regionale 12 Ottobre 2009, n. 24 recante "Disciplina regionale in materia digestione integrata dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati"; 
- Visto il DGR n.217/2010 recante "L.R. 20 gennaio 1997, n. 15, articolo 2 bis comma 2. Approvazione dell'''Atto di indirizzo per l'applicazione delle disposizioni regionali in materia di incentivi alla raccolta differenziata tramite il tributo per il deposito In discarica" - Criteri e Metodo di calcolo della Raccolta Differenziata"; 
- Vista la Decisione UE 2011/753 del 18/11/2011; 
- Vista la Deliberazione regionale n. 128 del 14 aprile 2015: Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti – Parte Terza: Programma Regionale di Prevenzione dei Rifiuti;
- Vista la Legge 28 dicembre 2015, n. 221 recante "Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali"; 
- Visto il DM Ambiente 26 maggio 2016 recante "Linee guida per il calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani"; 
- Visto il DGR n. 124 del 13.02.2017 recante "DM Ambiente 26 maggio 2016 -Approvazione del Metodo per il calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani nella Regione Marche";
- Ravvisata la necessità di approvare ed adottare un nuovo regolamento per definire con chiarezza quali regole debbano essere seguite per condurre la pratica dell’autocompostaggio quale prassi di corretta gestione degli scarti organici finalizzata a ridurre il quantitativo di rifiuti da indirizzare al pubblico servizio, incentivandone il recupero in sito;
- Constatato che l’adozione del presente atto rientra, sulla base delle previsioni del vigente Statuto comunale, tra le competenze del Consiglio Comunale;
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Dirigente Responsabile dell’Area Tecnica Territorio Ambiente;
- Con votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato;
D E L I B E R A
1°) - DI CONSIDERARE le premesse di cui sopra quale parte integrante e sostanziale del presente atto;
2°) - DI APPROVARE il nuovo REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELL’AUTOCOMPOSTAGGIO composto da 19 articoli e 5 Allegati che si allega al presente atto per formarne parte integrante e sostanziale;
3°) - DI TRASMETTERE copia del presente provvedimento all’Assemblea Territoriale d’Ambito - ATA ATO 2 Ancona in qualità di soggetto gestore del servizio integrato inerente i rifiuti urbani;
4°) - DI DARE ATTO che l’approvazione della presente deliberazione non comporta alcuna spesa a carico del bilancio comunale;
5°) - DI DARE ATTO che responsabile del procedimento ai sensi dell’art. 4 della Legge n. 241/90 è il Geom. Silvano Simonetti, responsabile dell’Ufficio Porto e Gestione Ambiente;
6°) – DI DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 mediante separata votazione palese che ha dato il risultato sopra riportato.-
      



Letto, confermato e sottoscritto
	Il Presidente	Il  Segretario Comunale
	F/to Romano Dario	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 13 gennaio 2020 al 28 gennaio 2020 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 29 gennaio 2020	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 24 gennaio 2020, essendo stata pubblicata il 13 gennaio 2020
Lì, 27 gennaio 2020	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,