Senigallia Atto

Intitolazione a "Giambattista Fiorini" di tratto di via Enrico Mattei - Cesano

Delibera di giunta della Giunta Comunale N° S-SG/2013/2296 del 26 novembre 2013

Presentazione
Approvazione
26.11.2013

Firmatari

Testo

        
COMUNE DI SENIGALLIA
PROVINCIA DI ANCONA
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N° 216
Seduta del 26/11/2013
OGGETTO:	INTITOLAZIONE A GIAMBATTISTA FIORINI DEL TRATTO DI VIA ENRICO  MATTEI COMPRESO TRA STRADA DELLA MARINA – CESANO E STRADA DELLA BRUCIATA - CESANO

L’anno duemilatredici addì ventisei del mese di novembre alle ore 8,00 nel Palazzo Municipale di Senigallia, previa convocazione, si è oggi riunita la Giunta Municipale.
	Sono presenti i Signori:

  PresentiAssenti Mangialardi MaurizioSindaco*- Campanile GennaroAssessore*- Ceresoni SimoneAssessore*- Curzi PaolaAssessore*- Meme' MaurizioAssessore*- Paci Francesca MichelaAssessore*- Schiavoni StefanoAssessore*- Volpini FabrizioAssessore*- 
Essendosi in numero legale per la validità dell’adunanza, assume la presidenza il Sig. Mangialardi Maurizio nella qualità Sindaco, che dichiara aperta la seduta, alla quale assiste il Segretario del Comune Dott. Morganti Stefano  ed invita la Giunta a deliberare.
L A   G I U N T A
Visto l’art. 33 dello Statuto, di cui alla Deliberazione Consiliare n° 19 del 19 febbraio 2003;
Udita la relazione di Maurizio Mangialardi;

- Premesso che quest’anno ricorre il centenario dalla nascita di Giambattista Fiorini imprenditore senigalliese che all’indomani del secondo conflitto mondiale dava vita ad una attività imprenditoriale oggi alquanto florida e capace di assicurare il lavoro e il benessere economico a molti lavoratori di Senigallia e del suo hinterland;
- Considerato che l’Amministrazione comunale intende ricordare la figura e l’operato dell’uomo e dell’imprenditore che con ingegno, intraprendenza, determinazione e lungimiranza ha saputo creare un’impresa oggi articolata in più aziende e con più stabilimenti che risultano essere trai più grandi del territorio;
- Rilevato che in occasione del centenario sono state programmate e realizzate diverse iniziative tra cui l’apposizione di una lapide nel luogo dove nacque la ditta SACART nel 1947; la pubblicazione di libro Giambattista Fiorini Memoria di memorie di Antonio Luccarini presentato il 4 ottobre a san Rocco, in coincidenza con l’anniversario della nascita (4 ottobre 1912);
- Valutato che la intitolazione di un tratto della strada dove si trova uno degli stabilimenti sorti dall’intraprendenza di Giambattista Fiorini e ora denominata Via Enrico Mattei, comporta il cambiamento dei documenti sia dei privati sia delle ditte ubicati nell’accennata strada;
- Preso atto che ad una indagine compiuta tra le circa venti famiglie residenti e le quattro ditte presenti in quel tratto di Via Enrico Mattei si è potuta constatare una disponibilità al cambiamento di toponomastica e non sono state rilevate posizioni contrarie;
- Considerato che tra i personaggi che hanno lasciato un segno nella storia di Senigallia figura certamente Giambattista Fiorini nato  a Mondavio il 4 ottobre 1912 da Luigi, possidente agrario, titolare di una cattedra ambulante in scienze agrarie e da Maria Fava, nobildonna piemontese. Dopo una adolescenza e una giovinezza che, in forma eccentrica rispetto alle linee e ai valori della famiglia di origine composta da finissimi intellettuali e da rigorosi accademici, avevano disertato il mondo degli studi universitari e delle scelte impegnate sul piano culturale, egli affrontò la fase della sua maturità compiendo una scelta di vita del tutto inedita ed ardita. All’età di trentacinque anni, assieme al suocero, diede vita ad una piccolissima industria per la produzione di sacchi di carta la cui destinazione era rivolta al mercato mangimistico e molitorio. Dai piccolissimi spazi ospitati al Foro Annonario di Senigallia, si passò negli anni ‘50 alla costruzione del primo stabilimento sulla via Nazionale, in località Cesano. La parabola professionale di Giambattista Fiorini coincise perfettamente con le fortunate dinamiche di sviluppo degli anni del miracolo economico. Ma c’è da sottolineare anche che la filosofia d'impresa che guidò le scelte imprenditoriali della SACART da una parte seguiva la stessa mappa concettuale che portava l’Italia in quegli anni, a passare da paese fondamentalmente agricolo a paese industrializzato, fatta di audacia progettuale accompagnata da senso della misura e della prudenza, dall’altra faceva proprie virtù e qualità del territorio quali il rispetto e la valorizzazione delle risorse umane. Benché fortemente legato alla vita del territorio, per cui rappresentò, grazie alla affermazione sul mercato nazionale della sua azienda un fattore di crescita e sviluppo, egli concepì disegni economici con una apertura di orizzonti sempre più ampia, affidando ai figli Giuseppe e Luigi il compito della realizzazione di una sfida internazionale dei mercati che ha portato l’area del senigalliese ad occupare nel mondo, nell’epoca della globalizzazione, uno spazio di primato ed eccellenza.
- Ritenuto opportuno, alla luce di quanto sopra, ricordare la figura di Giambattista Fiorini, imprenditore cui si deve l’avvio di una delle più importanti aziende delle Marche  intitolandogli il tratto di Via Enrico Mattei compreso tra Strada della Marina – Cesano e Strada della Bruciata - Cesano, così come evidenziato dalla allegata planimetria;
- Vista la Legge 23 giugno 1922, n. 1188;
- Visto il regio decreto-legge 10 maggio 1923, n. 1158, convertito nella legge 17 aprile 1925, n. 473
- Visto, l’art. 41 del D.P.R. 30 maggio 1989 n° 223;
- Preso atto del seguente parere favorevole reso ai sensi dell’art. 49 del D. Lgs. 18/8/2000 n° 267 sull'Ordinamento degli Enti Locali:
- dal Segretario Generale;
- Con votazione palese ed unanime;
D E L I B E R A di
1°) -  ATTRIBUIRE – per quanto evidenziato in premessa – la intitolazione di VIA GIAMBATTISTA FIORINI il tratto di Via Enrico Mattei compreso tra Strada della Marina – Cesano e Strada della Bruciata - Cesano, così come evidenziato nella planimetria allegata al presente atto;
2°) – DARE ATTO che della suddetta intitolazione sarà data comunicazione alla Prefettura di Ancona per ottenere la prescritta autorizzazione ai sensi della normativa vigente, prima di dare esecuzione alla presente deliberazione;
3°) - COMUNICARE, altresì, agli Uffici Comunali interessati quanto disposto con il presente atto;
4°) - DICHIARARE il presente atto immediatamente eseguibile, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/08/2000 n° 267 – mediante apposita separata votazione palese ed unanime.
     

Letto, confermato e sottoscritto
	Il  Sindaco	Il  Segretario Comunale
	F/to Mangialardi Maurizio	F/to  Morganti Stefano

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,


La presente deliberazione è stata pubblicata all’Albo Pretorio dal 20 dicembre 2013 al 4 gennaio 2014 ai sensi dell’art. 124, 1° comma, del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267.
Lì, 7 gennaio 2014	Il       Segretario Comunale
	F/to 
La presente deliberazione, non soggetta a controllo, è divenuta esecutiva, ai sensi dell’art. 134 del D.Lgs. 18/8/2000, n° 267, in data 31 dicembre 2013, essendo stata pubblicata il 20 dicembre 2013
Lì, 2 gennaio 2014	Il       Segretario Comunale
	F/to 
Spazio riservato all’eventuale controllo preventivo di legittimità, richiesto ai sensi dell’art. 127 del D.Lgs. 18/8/2000 n° 267:



 

Per copia conforme ad uso amministrativo.
Lì,